PAROLE PRESE AL VOLO

Il momento, il modo e l’umore sono elementi importanti nel dare privatamente l’assalto a una città nuova.
Patrick Leigh Fermor

Il viaggio è un precipitato di segni.
Stefano Faravelli

Tutti noi vorremmo diventare poeti, artisti, inventori, filosofi, scienziati; vorremmo possedere in una volta sola tutte le loro qualità. Ma nella vita reale sono ben pochi quelli che ci riescono. Nel viaggio è diverso. E’ il nostro momento di gloria, i nostri sogni si avverano, possiamo diventare ciò che vogliamo e per il tempo che vogliamo; e quando ci stufiamo, basta togliere le tende e via. Il viaggio: la solitudine delle montagne, il vuoto del deserto, la linea delicata di un minareto: perenne cambiamento, molteplicità infinita.
Robert Edison Fulton Jr.

C’è qualcosa di misterioso nel fatto che i paesaggi, che in definitiva non sono responsabili della tua esistenza, che in ogni caso non hanno nulla a che farci e che sicuramente non se ne curano affatto, ciò nonostante esprimano qualcosa di quello che provi perché se così non fosse non proveresti nulla per ciò che vedi.
Cees Nooteboom

Ancora non avevo capito che proprio le interruzioni erano il viaggio.
Ted Simon

Il viaggio non soltanto allarga la mente: le dà forma.
Bruce Chatwin

Chi voglia varcare senza inconvenienti una porta aperta deve tenere presente che gli stipiti sono duri.
Robert Musil

Stendi grata la mano verso
quell’ora fortunata che un dio
ti ha concesso e non rimandare
di anno in anno le gioie che puoi oggi assaporare.
Così, ovunque tu sia stato, potrai dire di essere vissuto contento.
Orazio

Ho attraversato i continenti
Per vedere il più alto dei mondi
Ho speso una fortuna
Per navigare sui sette mari
E non avevo avuto il tempo di notare
A due passi dalla porta di casa
Una goccia di rugiada su un filo d’erba.
Rabindranath Tagore

Si può imparare qualcosa del prossimo leggendo ciò che scrive sui margini.
Peter Høeg

Di una città non godi le sette o le settantasette meraviglie, ma la risposta che dà a una tua domanda.
Italo Calvino

Bisogna vedere quel che non si è visto, vedere di nuovo quel che si è già visto, vedere in primavera quel che si era visto in estate, vedere di giorno quel che si era visto di notte, con il sole dove la prima volta pioveva, vedere le messi verdi, il frutto maturo, la pietra che ha cambiato posto, l’ombra che non c’era. Bisogna ricominciare il viaggio. Sempre.
Josè Saramago

La meta non è mai un luogo, ma piuttosto un nuovo modo di guardare alle cose.
Henry Miller

I moderni panteisti non solo vedono Dio in tutte le cose, ma lo fotografano pure.
David Herbert Lawrence

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...