Bisogna che lascia andare l’acqua dietro il suo destino

Nella biblioteca comunale di Arsiero, ho scovato un bel libro, non recentissimo, che offre testimonianza diretta dei cambiamenti determinati dalla Grande Guerra nei costumi e nelle abitudini di vita delle popolazioni coinvolte; un epistolario fra moglie e marito, lungo due anni e mezzo. Pietro Caprin viene chiamato alle armi il 13 maggio 1916, all’età diContinua a leggere “Bisogna che lascia andare l’acqua dietro il suo destino”