Balaton

Il Balaton appare lontano, argento fuso fra le case a spaglio sulla riva, prima che l’autostrada scenda fra i campi e i canneti. Sembra un vero lago e non la piscina più grande d’Europa. Luci lampeggianti davanti a noi indicano che da qui inizia il rientro domenicale degli abitanti di Budapest. Settanta chilometri a singhiozzo nel pomeriggio che anticipa di un’ora. Una cicogna sul cartello indicatore dell’uscita 18 ci da il benvenuto con un inchino. Alla radio, Bruce Springsteen canta: «C’è voluto molto tempo, mia cara; c’è voluto molto tempo, mia cara; ma il momento è qui.»

IMG_0587

2 pensieri riguardo “Balaton

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: